Una delle vacanze più ambite dai giovani è l’interrail: il viaggio che, per tradizione, subito dopo il diploma, i ragazzi affrontano all’avventura, da soli o preferibilmente con gli amici, alla scoperta delle città europee, in treno.

Si tratta in genere di una vacanza economica, molto divertente, ma anche imprevedibile. E di per sé poco comoda e senza troppe pretese.

E’ molto utile, prima di partire, farsi una sorta di itinerario, che verrà quasi sicuramente modificato strada facendo, e una lista degli ostelli e dei campeggi in cui fermarsi a dormire, se si cercano soluzioni economiche e facili!

Uno zaino molto capiente o uno zaino trolley sono di sicuro i bagagli più adatti per affrontare un inter rail. In treno non ci sono particolari limitazioni per il peso dei bagagli, vince la propria comodità!da considerare che si camminerà parecchio, per cui il bagaglio scelto deve necessariamente essere comodo!

Se si decide di stare via una settimana si può trovare il giusto spazio in un bagaglio di dimensioni relativamente ridotte, se invece si sta via di più è necessario prevedere di lavarsi i panni strada facendo, in comode lavanderie a gettone, molto diffuse ovunque!

Scegliere lo zaino giusto, con tutte le tasche interne necessarie, è fondamentale!Per mettere i propri vestiti nello zaino o nel bagaglio morbido vince la regola dell’arrotolamento. Utili i cubi da viaggio. Importante separare le scarpe dal resto degli indumenti, in un apposito sacchetto, mentre è utile tenere gli indumenti intimi tutti insieme.

Ricordare l’attrezzatura elettronica: macchina fotografica, schede di memoria, power bank, caricacellulare. . .

Un consiglio per il vostro beauty: prendetene uno con un gancio all’interno per appenderlo. Vi consigliamo infine di inserire gli altri vostri vari oggetti (occhiali da sole, cerotti ecc.) in un apposito sacchetto e di portare un sacchetto vuoto per la biancheria usata.